Hercule Poirot

 

Il personaggio 

Hercule Poirot è un detective privato, ex ispettore della polizia belga. Si trasferisce nel 1914 in Inghilterra, come profugo di guerra. È alto poco più di un metro e mezzo, grassoccio, piuttosto anziano, ma non gli è mai stata attribuita un’età precisa. Le sue qualità positive sono molte ma le più evidenti sono: calma, riflessione, precisione e perspicacia.

La sua testa è a forma oblunga, simile ad un uovo, e la tiene sempre leggermente inclinata verso destra. Ha le labbra incorniciate da baffi alla militare arricciati sulla punta, dei quali ha una cura maniacale, tanto da portare in tasca uno specchietto per poterseli ritoccare. I pochi capelli rimasti sono neri e per ravvivarne il colore non usa una tintura, bensì un tonico. Un giorno, per via del suo aspetto curatissimo, qualcuno ha addirittura pensato che fosse un parrucchiere, non un poliziotto, in pensione (avviene nel celeberrimo caso dell’assassinio di Roger Ackroyd).

Il suo abbigliamento è sempre rigorosamente preciso e perfetto. Una macchia, un granello di polvere gli darebbero fastidio più di una ferita. Nel romanzo La domatrice fa capire chiaramente che è di religione cattolica. Abita a Londra in un moderno condominio dal 1930, dopo che il suo amico e compagno di avventure, il capitano Arthur Hastings, ha lasciato l’Inghilterra per andare a vivere in Argentina con sua moglie Isabelle “Cenerentola” Duveen.

Come dichiara lui stesso in più di un’occasione, prova una profonda repulsione verso le armi (gli dà fastidio anche solo vederle) in quanto secondo lui l’uso della violenza sminuisce la grandezza umana che può essere espressa al meglio con il ragionamento e la deduzione proprie di un vero detective.

Come investigatore ha un fiuto straordinario e riesce a risolvere i casi più intricati. Ha sistemi di indagine che rispecchiano la sua personalità: ordine, metodo e “celluline grigie”. Non è un sentimentale, ma un logico, odia l’inspiegabile e finisce sempre per spiegarlo. Altro personaggio che appare in più romanzi è l’ispettore di Scotland Yard James Japp, al quale Poirot dà una mano nei casi più complicati. Una delle sue più famose frasi è “L’omicidio è un’abitudine” (la dice nel romanzo Non c’è più scampo).

Sullo schermo è stato interpretato da:

– Austin Trevor (Alibi, Black coffee e Lord Edgware dies)
– Tony Randall (Poirot e il caso Amanda)
– Albert Finney (Assassinio sull’Orient Express)
– Peter Ustinov (Assassinio sul Nilo, Delitto sotto il sole, Agatha Christie: 13 a tavola, Agatha Christie: – Caccia al delitto, Agatha Christie: Delitto in tre atti e Appuntamento con la morte)
– Alfred Molina (Assassinio sull’Orient Express)
– David Suchet (serie televisiva)

 

 ————————————————————

Poirot (serie televisiva)

Poirot (Agatha Christie’s Poirot) è una popolare serie televisiva britannica, prodotta originariamente dalla London Weekend Television (attualmente dalla Granada Production), trasmessa in Inghilterra a partire dall’8 gennaio del 1989 e giunta fino a questo momento all’undicesima stagione, per un totale di 61 episodi divisi fra 36 episodi della durata di 52 minuti ispirati ai racconti brevi di Agatha Christie pubblicati nel corso degli Anni Venti, e 25 episodi della durata di 103 minuti ispirati ai romanzi.

Il telefilm è stato trasmesso in Italia originariamente da Rete 4 e successivamente da Fox Crime (con inizio dalla nona e dalla decima stagione) e da Hallmark Channel. Tutte le stagioni sono state pubblicate in dvd con doppio audio da Malavasi Editore, che ne ha curato anche l’edizione italiana.

(fonte: da wikipedia)

Per gli appassionati ho trovato l’elenco degli episodi della serie televisiva : 
  
 Prima stagione
L’avventura della cuoca di Clapham (il mistero della cuoca scomparsa)
Delitto nei Mews (omicidio perfetto)
A mezzogiorno in punto (chi ha rapito Johnny Waverly?)
La torta di more (legami di sangue)
L’appartamento al terzo piano
Triangolo a Rodi
Un problema in alto mare (crociera con il morto)
Il furto incredibile (furto di idee)
Il re di fiori (omicidio dietro le quinte)
Il sogno 
 
Seconda stagione
Il pericolo senza nome
La dama velata (la dama misteriosa)
La miniera perduta (la miniera d’oro)
Accadde in Cornovaglia (veleno a piccole dosi
La sparizione di Mr Davenheim(indagine a domicilio)
Doppia colpa(Hastings indaga)
L’appartamento a buon mercato (l’importanza di chiamarsi Robinson)
Il rapimento del Primo Ministro
Il caso della stella d’occidente (furto di gioielli)
Poirot a Styles Court 
 
Terza stagione
Come va il vostro giardino?
Il furto da un milione di dollari in obbligazioni (furto da un milione di dollari)
L’espresso per Playmouth (sfortunate coincidenze)
Nido di vespe
La tragedia di Marsdon Manor (assassino fantasma)
Doppio indizio
Il mistero della cassapanca spagnola (delitto all’arma bianca)
L’avventura del dolce Natale (indagini di Natale)
Il ballo della vittoria (il ballo in maschera)
Il mistero di Hunter’s Lodge (Poirot e la battuta di caccia) 
 
Quarta stagione
La serie infernale
Delitto in cielo
Poirot non sbaglia 
 
Quinta stagione
La maledizione della tomba egizia
Una donna sa (la formula del delitto)
Iris gialli (l’enigma dell’ iris giallo)
Il caso del testamento mancante (il testamento scomparso)
La disavventura di un nobile italiano (delitto all’italiana)
La scatola di cioccolatini (il primo caso di Poirot)
Lo specchio del morto (l’arte del delitto)
Il furto di Gioielli al Grand Metropolitan (furto al Metropolitan) 
 
Sesta stagione
Il Natale di Poirot
Poirot si annoia (filastrocca per un omicidio)
Aiuto, Poirot! (memorie di un delitto)
Due mesi dopo (testimone silenzioso) 
 
Settima stagione
L’assassinio di Roger Ackroyd (Il diario di un assassino)
Se morisse mio marito 
 
Ottava stagione
Corpi al sole
Non c’è più scampo (delitto in Mesopotamia) 
 
Nona stagione
Il ritratto di Elsa Greer
La parola alla difesa
Poirot sul nilo
Poirot e la salma 
 
Decima stagione
Il mistero del treno azzurro
Carte in tavola
Dopo le esequie
Alla deriva 
 
Undicesima stagione
Mrs McGinty’s Dead
Cat Among the Pigeons
Third Girl
Appointment with Death

Annunci

6 pensieri su “Hercule Poirot

  1. Credo che oramai Poirot sia entrato a far parte della mia vita televisiva come lo fu l’Ispettore Derrick!! all’epoca. E’ un gigantesco esempio di come si può fare ancora dell’ottimo cinema/tv senza essere costretti a ricorrere a tante strane o sconvolgenti novità che spaziano dall’horror estremo,allo splatter o al demenziale. E’ la ennesima conferma che la vera preparazione artistica non passerà mai di moda a dispetto del passare del tempo.

    Complimenti ancora!

    1. Esatto Max. Oggi ormai è difficile trovare quel tipo di televisione o cinema che sorprenda lo spettatore solo e semplicemente con la rappresentazione dell’animo umano nella sua quotidianità.
      (p.s. complimenti per la tua musica da un chitarrista autodidatta…)

  2. Bruno

    Leggo e vedo Poirot da quando venni folgorato dal film Assassinio sull’orient express vent’anni fa. letti e riletti, visti e rivisti ma ho notato che qualcuno mi manca. Un consiglio per scaricarli?
    Grazie Buon lavoto

    1. Per gli episodi che ho elencato in genere non li scarico ma li guardo direttamente (o li faccio partire in play). Poi, se l’episodio mi piace o voglio rivederlo, “ripesco” il file video (formato .flv) dalla cartella dei file temporanei di internet (copia e incolla) e lo rinomino salvandolo altrove. E’un metodo un po’artigianale ma in fin dei conti è legale e funziona…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...